Il Concorso

L’avventura e il materiale didattico di accompagnamento raggiungono il loro obiettivo nel momento in cui le alunne e gli alunni sono motivati a prendere parte allo sviluppo politico del paese.

Attraverso un intervento sociale possono cambiare alcuni stili di vita nel proprio ambiente e contribuire a migliorare la situazione dei bambini e dei giovani del Sudafrica. Il nostro concorso “Join the Competition!“ offre un nuovo impulso agli alunni utile nel fornire loro nuove e creative idee per un Mondo più giusto.

 


Quattro diversi orientamenti per il vostro intervento

A cornice di un intervento solidale nei confronti dei bambini e dei giovani sudafricani è possibile pensare a diversi orientamenti. Per questo motivo il concorso è diviso in 4 categorie. In ogni categoria vengono valutati separatamente i gruppi tra gli 8 e i 12 anni e tra i 13 e i 18 anni.


1. Educazione "alla pari" - Peer-Education

Educazione globale significa anche imparare dagli uomini che vivono nel sud del Mondo. Il progetto di prevenzione all’AIDS “Life-Choices“ a Città del Capo rappresenta un valido esempio di come i giovani possano imparare l’uno dall’altro ( collegamento al sito internet di JDW ). Questo principio è conosciuto anche come “Peer Education“, cioè persone che provengono da gruppi sociali ed età diverse che possono informarsi e comunicare l’un con l’altro. Peer Education significa anche informazione da pari a pari. All’interno di una scuola la “Peer Education” esiste, ad esempio, quando gli alunni riescono ad appianare i conflitti che normalmente nascono a scuola, quando gli alunni più grandi portano avanti la conoscenza e la competenza, quando i giovani consigliano i propri pari circa il problema della droga attraverso la realizzazione di film o mettendo in scena spettacoli teatrali, al fine di riuscire a trasmettere un messaggio importante quale quello della prevenzione.

Avete raccolto sufficiente esperienza circa la Peer Education o desiderate accrescerla così da ristabilire una cultura dell'educazione “alla pari” nelle vostre scuole e cambiare l’attuale “atmosfera” scolastica? Ora avete una buona chance, insieme alla vostra classe o all’intera scuola, di riuscire in questa impresa partecipando al nostro concorso “Champions for South Africa“.

Noi siamo interessati ai vostri programmi e ai vostri interventi!


2. Nuove forme sociali di intervento - Social Swarming

Con il nostro aiuto, e quello di tecnologie divulgative, sarà possibile coordinare diversi gruppi di persone favorendo la partecipazione ad un nuovo gioco sull’ attivismo politico, la protesta e la manifestazione del proprio pensiero attraverso l’esercizio del “potere sociale”. Queste azioni saranno indicate come „Smart Mobs“ o „Social Swarming“. Saranno per lo più organizzate attraverso l’uso delle forme di comunicazione come l’SMS o i network sociali ( Facebook, SchülerVZ etc.) e rafforzati attraverso la capacità di cooperazione dei partecipanti. In quale forma e in quale modalità questi interventi saranno portati avanti è deciso dai bambini e dai giovani partecipanti. In questo concorso a categorie contano le scelte del gruppo, il quale metterà in moto la creatività e l’interesse pubblico verso l’azione. I vostri alunni avranno sicuramente già pronte tante esperienze e idee per un “Social Swarming“.


3. Sostegno per i bambini di strada

Al centro di Città del Capo vivono circa 2000 bambini di strada ( fino ai 21 anni ). Tutti hanno una storia analoga: famiglie disagiate dove violenza e abusi rappresentano la quotidianità hanno visto i ragazzi scegliere l’unica via possibile, la vita in strada. Nel centro dei salesiani hanno la possibilità di poter essere reintegrati in una vita migliore abbandonando la strada e affidandosi ad organizzazioni competenti.

E’ importante riflettere quanto anche la scelta di un turismo responsabile possa favorire un percorso riabilitativo dei bambini di strada, creando le condizioni migliori affinché vengano inseriti in una scuola o in un centro di formazione. Organizzare un progetto di avvocatura per i bambini di strada e implementarlo attivamente è possibile visitando queste realtà e riportando a casa un nuovo codice di comportamento ( ad esempio progettando pieghevoli o disegni nella vostra classe ).


4. Altri interventi di solidarietà

Sicuramente ci sono anche altri tipi di interventi, utili a dimostrare ai bambini e ai giovani del Sudafrica il significato del termine Solidarietà. Per questo abbiamo creato una “categoria aperta”: non esistono confini alla vostra fantasia e al vostro coinvolgimento.


Aspettare un premio attraente

Ogni classe, che presenta un contributo, prende automaticamente parte al nostro concorso „Join the Competition!“ e riceve il Certificato „Scuole per il Sudafrica“.

Dopo l’invio di tutti i contributi da parte delle scuole partecipanti verranno individuati da ciascuna scuola due „Peer Educators“ che potranno partecipare al progetto “Life Choices” a Città del Capo.

“Champions for South Africa“ sceglierà tra tutti i partecipanti al concorso una classe o un gruppo che presenzierà, in qualità di delegazione italiana, all’Evento intereuropeo dei giovani a Vienna nel luglio del 2010. Lì si incontreranno tutte le delegazioni dei paesi europei che prendono parte a “Champions for South Africa“ per sviluppare e portare avanti interventi di sviluppo politico.

Il concorso “Champions for South Africa“ prevede l’assegnazione di altri premi oltre la trasferta a Vienna che non appena possibile saranno comunicati.





Seite weiterempfehlen